22 marzo 2019 Dakota Academy Prodotti per edilizia

Cosa riserverà il 2019 al settore dell’edilizia?

cosa riserverà il 2019 al settore dell’edilizia?

Le stime di qualche mese fa vedevano il settore dell’edilizia crescere nel 2019 del 2%, mentre ad oggi salirà del solo 1,1%. Nonostante non si possa ancora liberamente parlare di ripresa, le novità sono tante e molto interessanti.

Cosa riserverà il 2019 al settore delle costruzioni? Ecco le tendenze e l’andamento per quest’anno.


5 tendenze per il settore edile nel 2019

 

Tecnologia green

I progetti edilizi moderni stanno incorporando sempre più materiali e attenzioni “green” nel processo di costruzione: con questo termine si intende la modalità di realizzazione di un edificio, con l’intento di ridurne l’impatto ambientale e aumentandone il più possibile l’efficienza, tanto energetica quanto termica e acustica.

Un esempio è l’implementazione del sistema a coibentazione, con cui è possibile non solo avere un risparmio energetico consistente grazie ad una casa che mantiene una temperatura più calda d’inverno e contemporaneamente più fresca in estate, ma anche di ridurre le spese di riscaldamento e condizionamento.

Tra le novità progettuali più all’avanguardia, invece, è presente un aumento dell’utilizzo di materiali sostenibili come le facciate degli edifici che catturano e smaltiscono la CO2 presente nell’aria e (persino!) i mattoni formati da mozziconi di sigarette riciclate.

Il mercato green non è esclusivo solamente delle nuove costruzioni: nonostante non sia una vera e propria novità, merita comunque una particolare menzione anche la riqualificazione edilizia che, nel 2018, secondo il rapporto di Federcostruzioni, ha conosciuto una significativa crescita (+ 20,9% rispetto agli anni precedenti) e il trend è destinato a crescere.

Anche in questo caso si parla principalmente di isolamento termico e efficientamento energetico, con cui viene garantita una qualità della vita migliore e un maggior risparmio in bolletta.


L’impegno di Dakota Group verso la tecnologia sostenibile

Dakota Group da Gennaio 2019 aderisce a Green Building Council Italia, la rete dei GBC nazionali presenti in più di cento paesi nel mondo.

Il World GBC rappresenta la più grande organizzazione internazionale al mondo attiva per il mercato delle costruzioni sostenibili, mentre GBC Italia promuove un processo di trasformazione del mercato edile italiano, promuovendo la cultura e la pratica dell’edilizia sostenibile.

Questo ulteriore passo, a sostegno della decennale attenzione all’ambiente assieme ai costanti investimenti, traccia la strada verso una maggiore ecosostenibilità per un futuro sempre più “green”.

Dakota Group, infatti, produce già da tempo utilizzando energia fotovoltaica autoprodotta, grazie agli impianti presenti sia nei reparti produttivi che logistici.

La nostra attenzione è da sempre posta sul recupero dei materiali plastici di scarto che si generano in fase di stampa, con la rigenerazione degli stessi per un successivo utilizzo e una riduzione sistematica della questione delle microplastiche.

I rinnovati macchinari ad iniezione elettrica garantiscono, infine, maggiore efficienza energetica, diminuendo consumi di energie e l’impatto della CO2 prodotta.

 

Progetti di costruzioni prefabbricate e modulari

Le imprese edili di costruzioni modulari e prefabbricate stanno conoscendo un crescente successo soprattutto grazie alla velocità con cui vengono realizzati gli edifici residenziali e anche quelli commerciali.

In questo modo l’azienda non risparmia solamente tempo, ma anche soldi e materiali: le varie unità abitative vengono costruite direttamente in fabbrica e poi trasportate in cantiere, senza la preoccupazione del meteo, e i materiali non utilizzati vengono riciclati per la realizzazione di altri lotti.


Equipaggiamento di sicurezza

Il mercato delle attrezzature per la sicurezza in cantiere è altrettanto in crescita: abbiamo conosciuto un aggiornamento del Testo Unico sulla Sicurezza lo scorso luglio proprio a causa delle continue morti sul luogo di lavoro, e, con la normativa, anche le novità in ambito di protezione sono in continuo miglioramento.

Sono stati realizzati degli stivali da lavoro collegati al Wi-Fi che registra le coordinate GPS del lavoratore e può addirittura comunicare se è caduto e si è infortunato oppure il suo livello di stanchezza.

Tra le novità più realizzabili e che diventeranno con molta probabilità uno strumento comune nei cantieri ci sono:

  • le tecnologie indossabili e portatili, come i giubbotti che mantengono la temperatura corporea uniforme
  • la realtà aumentata nella fase progettuale
  • i droni e gli scanner laser nelle fasi di rilievo
  • il calcestruzzo che si autoripara


Building Information Modeling

Il Building Information Modeling, detto anche BIM, è tra i trend che più si ritiene verrà sviluppato nel 2019.

Con questo acronimo si descrive un software che ottimizza la pianificazione e la gestione delle costruzioni ancora prima della realizzazione effettiva dell’opera.

Questo metodo è utile non solo per gli architetti e gli ingegneri che possono rappresentare interamente un progetto prima della sua costruzione, ma anche per gli addetti ai lavori, che possono avere una linea guida chiara ed efficace per procedere con le operazioni richieste.


Sostenibilità

Correlato alla tecnologia green è il concetto di sostenibilità: mentre il primo si concentra principalmente nella riduzione delle emissioni durante un particolare progetto costruttivo, la sostenibilità mira a obiettivi più ampi.

Tra questi:

  • la salvaguardia dell’ambiente naturale circostante
  • l’utilizzo efficiente delle risorse
  • promuovere una cultura sostenibile


Per esempio, un progetto costruttivo sostenibile potrebbe includere la realizzazione di un design apposito con cui utilizzare la luce naturale il più possibile per illuminare gli ambienti interni, oppure costruire un edificio in modo da poter riutilizzare l’acqua piovana come flusso per il wc.

L’interesse nei confronti di queste soluzioni sostenibili porterà il settore dell’edilizia a rivedere i suoi progetti, sia nelle nuove costruzioni ma anche per integrare i vecchi edifici con soluzioni più ecologiche, come l’utilizzo di materiali edili riciclati oppure riadattati ad altri scopi.

Contatta Dakota per consulenza per il tuo magazzino edile