Piastrelle in plastica da giardino: come scegliere le migliori

Che si tratti di aree private, quali giardini o terrazze, o di zone pubbliche, come parchi, autolavaggi e parcheggi, scegliere la giusta tipologia di pavimentazione per l'esterno è fondamentale. Infatti, i pavimenti per esterni non devono avere esclusivamente una resa estetica accattivante: sono importanti anche per garantire la percorribilità dell’area e il drenaggio delle acque meteoriche.

Qual è la scelta migliore? I pavimenti in plastica per esterni rappresentano senza dubbio una delle soluzioni più richieste sul mercato: scopriamo quali vantaggi garantiscono.

 

Come si esegue la posa di un pavimento sopraelevato per esterno: scarica la  guida!

 

Materiali per pavimenti esterni: gli aspetti da considerare nella scelta

In genere, per garantire resistenza e funzionalità, un pavimento per esterni deve necessariamente essere:

  • Impermeabile;
  • Antiscivolo;
  • Drenante;
  • Resistente agli agenti atmosferici e antigelo;
  • Resistente all’invecchiamento;
  • Resistente agli agenti chimici e batterici;
  • Resistente ai carichi;
  • Resistente a muffe e macchie.

La scelta del materiale più adatto è inevitabilmente legata al luogo di installazione e alla destinazione d’uso del pavimento stesso. Per esempio, un pavimento adibito esclusivamente al transito pedonale ha delle caratteristiche differenti rispetto ad una superficie dedicata al transito di auto e mezzi di trasporto.

I materiali per pavimentare un giardino o un'area outdoor sono numerosi: legno, legno composito WPC, plastica, cemento, gres porcellanato, etc. Tra queste alternative, le piastrelle in plastica da giardino sono attualmente la soluzione più versatile, adattabile ed economica (nonché più richiesta nel mercato edile).

 

Mattonelle in plastica da giardino: caratteristiche e vantaggi

Le piastrelle in plastica da giardino sono la miglior soluzione per ottenere un pavimento esterno asciutto, resistente agli agenti atmosferici e sicuro. In genere, sono realizzate in PE-HD (polietilene alta densità) e PP (polipropilene) e sono disponibili in diversi colori.

Ecco quali sono le caratteristiche vantaggiose di queste mattonelle:

  • Sono economiche;
  • Durano a lungo;
  • Sono resistenti agli agenti atmosferici;
  • Sono leggere e pratiche da trasportare;
  • Sono drenanti;
  • Garantiscono una resa funzionale a costo ridotto;
  • Non richiedono sforzo per l’installazione.

Infatti, sono modulari e per questo si montano in modo semplice e veloce (senza richiedere interventi strutturali), tramite incastro con le altre mattonelle in modo da garantire la stabilità del pavimento. 

Alcuni modelli (come quelli presenti nel nostro catalogo) dispongono di accessori quali angolari e rampe che, oltre ad agevolare il posizionamento, permettono di rendere la pavimentazione maggiormente funzionale.

 

Dove realizzare un pavimento in plastica per esterni

Le piastrelle in plastica per esterno sono particolarmente versatili e si utilizzano in diverse occasioni, garantendo sempre una resa funzionale:

  • Terrazze, garage e giardini privati;
  • Percorsi pedonali e parchi;
  • Base di piscine fuori terra;
  • Pavimenti esterni di bungalow, campeggi, camper, e roulotte.

Altre tipologie di utilizzo sono le aree attrezzate dove si svolgono manifestazioni quali: fiere, mostre, mercati, nelle quali occorre disporre di una pavimentazione provvisoria robusta, ma al tempo stesso facile e rapida da posare.

 

Idee per pavimenti esterni: i tipi di piastrelle in plastica da giardino sul mercato

Sul mercato esistono differenti tipologie di piastrelle per realizzare un pavimento in plastica da giardino:

  • Piastrelle piene

Piastrella plastica piena

Assicurano che il pavimento esterno sia drenante e resista agli agenti atmosferici. Sono perfette come base per piscine fuori terra o pavimentazione esterna di camper, roulotte, bungalow e campeggi.

  • Piastrelle forate

Piastrella plastica

Tramite i fori, queste piastrelle consentono di facilitare il drenaggio delle acque meteoriche evitando possibili ristagni. Per questo si utilizzano particolarmente per realizzare pavimentazioni di bordo piscina, docce, giardini e passerelle.

  • Piastrelle semiforate

Piastrella plastica semiforata

Garantiscono un pavimento esterno sicuro e sono adatte come alternativa a superfici erbose, o a massetto, destinate ad arredi giardino, attività ludiche, etc.

 

Piastrelle drenanti in plastica per esterni: perché sono importanti

Le piastrelle in plastica consentono di realizzare pavimenti drenanti per esterno in modo semplice, funzionale ed economico. La drenabilità del pavimento è, infatti, indispensabile per evitare possibili ristagni d’acqua in caso di precipitazioni abbondanti.

Piastrella drenante Dakota

Che si tratti di un giardino privato, di una terrazza o di un parco pubblico, assicurarsi che il pavimento sia drenante è fondamentale. Ci sono poi particolari casi in cui è ancora più importante scegliere piastrelle in plastica in grado di drenare l’acqua efficacemente:

  • Manti erbosi o massetto su cui vengono realizzati percorsi pedonali, aree ludiche e arredi giardino;
  • Centri benessere, basi piscina, fiere, garage, autolavaggi, officine artigianali, zona doccia, spogliatoi, balconi e terrazzi, etc.

Come si posano le piastrelle in plastica da giardino?

Come abbiamo già detto, la posa delle piastrelle in plastica è molto pratica e veloce rispetto a qualsiasi altra tipologia di pavimentazione.

Infatti, le mattonelle in plastica da giardino si posano semplicemente a secco in quanto sono dotate di un sistema ad incastro sicuro e agevole, che permette di allineare e uniformare tutta la struttura, rendendola resistente e stabile.

La posa può avvenire su terra, su pavimento e su manti bituminosi:

  • Su terra: le piastrelle in plastica vanno posate a file su un fondo di sabbia ben battuto e senza sconnessioni (rullato);
  • Su pavimento: la posa su pavimento impermeabile può avvenire semplicemente appoggiando la piastrella sopra il fondo;
  • Su manto bituminoso: la posa su teli bituminosi avviene tramite l’utilizzo di apposite basette che preservano lo strappo degli stessi.

Gli accessori per la posa del pavimento in plastica per esterno

Per eseguire correttamente la posa di un pavimento in plastica per esterni non è importante solo conoscere le tecniche giuste, ma anche utilizzare i giusti strumenti.

Ecco gli accessori indispensabili per posare correttamente le piastrelle in plastica da giardino:

  • Rampa e angolo per mattonella
    La rampa e l’angolo per mattonella sono accessori che agevolano la posa delle mattonelle in plastica da giardino e ne aumentano notevolmente l’agibilità. Sono elementi modulari a incastro, realizzati in PE-HD (polietilene alta densità) e PP (polipropilene) e disponibili in diversi colori per rese estetiche perfette.
  • Basetta per mattonella
    La basetta per mattonella è un accessorio utile per le terrazze coibentate con teli bituminosi perché impedisce lo strappo degli stessi aumentando la superficie di contatto tra le mattonelle. Consente di posare le mattonelle per esterno a diretto contatto con i teli bituminosi. Si può abbinare a rampe ed angoli e solitamente è in PP (polipropilene).

 

Quanto costa un pavimento in plastica per esterni?

Le piastrelle in plastica sono una soluzione per realizzare pavimenti esterni economici ma funzionali. I costi di una pavimentazione esterna dipendono principalmente da:

  • I metri quadri - mq - di superficie da pavimentare;
  • I materiali per pavimenti esterni scelti e il loro formato;
  • La scelta del colore o di finiture;
  • Le prestazioni tecniche, in particolare la resistenza agli agenti atmosferici, il grado di sicurezza e la portata massima;
  • Eventuali accessori o supporti necessari per agevolare la posa;
  • La semplicità/complessità di posa, e la manodopera.
<script> (function () { window.addEventListener('load', function () { setTimeout(function () { var xhr = new XMLHttpRequest(); xhr.open('POST', '/_hcms/perf', true /*async*/); xhr.setRequestHeader("Content-type", "application/json"); xhr.onreadystatechange = function () { // do nothing. }; var connection = navigator.connection || navigator.mozConnection || navigator.webkitConnection; function populateNetworkInfo(name, connection, info) { if (name in connection) { info[name] = connection[name]; } } var networkInfo = {}; if (connection) { ['type', 'effectiveType', 'downlink', 'rtt'].forEach(function(name) { populateNetworkInfo(name, connection, networkInfo); }); } var perfData = { url: location.href, portal: 3077106, content: 70274142289, group: -1, connection: networkInfo, timing: performance.timing }; xhr.send(JSON.stringify(perfData)); }, 3000); // Execute this 3 seconds after onload. }); })(); </script> <script> var hsVars = hsVars || {}; hsVars['language'] = 'it'; </script> <script src="/hs/hsstatic/cos-i18n/static-1.53/bundles/project.js"></script> <!-- $$__SECOND_PASS_JS_FOOTER__$$ -->