25 maggio 2020 Dakota Academy outdoor

In quanto tempo si posano le piscine fuori terra rivestite in legno?

in quanto tempo si posano le piscine fuori terra rivestite in legno?

Realizzare una piscina in un giardino privato può essere un valido suggerimento da offrire a un cliente, per sfruttare al massimo questo spazio, un'alternativa ad una giornata di mare e dare al proprio outdoor maggiore prestigio, garantendosi un “oasi privata” dove poter immergersi nell'acqua in tutta tranquillità.

 

Per quanto possa essere attraente l’idea, burocrazia e tempi di realizzazione (e, talvolta, costi) fanno un po’ scemare l’entusiasmo. Esistono alternative che permettono a molti di arredare lo spazio outdoor in modo elegante e in tempi rapidi.

Grazie alle nuove tipologie di strutture, come le piscine fuori terra rialzate o seminterrate, oggi l'installazione di una piscina richiede un investimento economico ridotto, accessibile e soprattutto veloce.

Abbiamo già descritto i vantaggi delle piscine fuoriterra in legno e dei materiali più utilizzati per queste soluzioni. In questa articolo andremo ad analizzare la tempistica di realizzazione di questa tipologia di struttura con un rivestimento in legno per creare uno stile unico e quali possono essere i vantaggi.

 

Le piscine rialzate o seminterrate: una soluzione semplice e conveniente

Le piscine rialzate e seminterrate sono due soluzioni differenti, ma caratterizzate da elementi comuni che permettono di rispondere in maniera rapida e veloce alle richieste di un cliente di avere in breve tempo un luogo di relax all'interno del proprio giardino. Infatti nel caso delle piscine fuori terra, queste verranno posizionate direttamente sulla superficie senza la necessità di dover predisporre strutture in cemento e acciaio o fisse.

Per quanto riguarda invece i modelli seminterrati, si sfrutteranno eventuali rientranze o avvallamenti presenti nel giardino (così da avere, ad esempio, un lato coperto dal terreno), mentre gran parte della restante struttura sarà a vista.

In entrambi i casi, queste piscine sono facilmente montabili, data la loro struttura costituita da pannelli prefabbricati (generalmente in acciaio o materiale composito) e autoportanti, permettendo quindi il loro posizionamento anche in zone con accesso limitato o con poco spazio a disposizione. Ogni piscina è auto alimentata, poiché prevede un sistema di riciclo e di filtri per l'acqua e agganci per l'elettricità già predisposti e molto semplici da cambiare.

Uno degli enormi vantaggi che caratterizza questa tipologia di struttura è il fatto di poter essere in ogni momento smontata anche in un solo giorno, ripristinando lo stato del giardino.

Infine le piscine fuori terra o seminterrate sono una soluzione estetica che si adatta a tutte le esigenze dei clienti, anche di quelli che dispongono di giardini con stili molto particolari, moderni, classici o zen, grazie alla presenza di un rivestimento e strutture in legno rialzate.

Le strutture in legno delle piscine fuori terra: come modificare con stile il design

Un giardino è un luogo magico, dato che combina la bellezza del verde, con i colori dei fiori e l'armonia di spazi creati in maniera da produrre sensazioni di benessere e relax. Oggi si pone molta attenzione allo stile e al design di questi spazi, rispecchiando la personalità e i desideri di ogni cliente.

Una piscina fuori terra o seminterrata potrebbe spezzare quell'armonia che con tanta cura il cliente ha cercato di attribuire al suo spazio verde. I rivestimenti in legno sono una soluzione che permettono di rendere una piscina un oggetto inglobato nel giardino e non estraneo.

Si comporranno di una struttura in legno che potrà essere tanto estetica (coprendo la parte esterna della piscina, quanto pratica, dando la possibilità, ad esempo, di creare una pedana che funga da punto di partenza per l’ingresso in acqua e per posizionare sedie sdraio, lettini, ombrelloni e tavolini. Una comoda rampa di scale e una balaustra laterale completano la dotazione finale, rendendola esteticamente elegante e sicura. Infine il legno può essere impiegato anche per altri elementi del giardino, come un patio, oppure un ponticello o uno steccato di cinta, garantendo una totale e immersiva uniformità estetica.

 

Le tempistiche di installazione

La caratteristica principale di una piscina rialzata e seminterrata è quella di non richiedere uno scavo per il posizionamento della struttura, dato che la struttura verrà poggiata direttamente sul suolo. Questo essere un aspetto molto vantaggioso nell'installazione di una piscina, dato che molti utenti sono restii a vedere trasformato il proprio giardino in modo permanente.

Ciò implica, inoltre, che non sarà necessario dover far attendere il cliente con la richiesta di un permesso a costruire e i relativi adempimenti burocratici come la presentazione di un progetto.

La tempistica per l'installazione varia in base a una serie di fattori. In primo luogo si dovrà considerare la grandezza della piscina e dove dovrà essere installata. Il terreno può avere delle piccole irregolarità e quindi sarà necessario livellarle il sottosuolo per poi poggiare una sottostruttura di base amovibile e uniforme su cui poggiare poi la struttura vera e propria della piscina. Inoltre si dovrà considerare la tipologia di rivestimento in legno. Infatti i modelli presenti sul mercato prevedono già degli adattamenti di pedane e coperture delle pareti standard.

Un cliente potrà però richiedere una colorazione particolare del materiale, o una tipologia di legno che si adatti allo stile del giardino. In altri casi invece, data la tipologia di conformazione del terreno, sarà necessario dover creare un progetto specifico che richiede una tempistica leggermente superiore.

In ogni caso, escluso il tempo di ottenimento dei materiali, la posa della struttura e degli allacciamenti di piscine fuori terra può richiedere dai 2 ai 3 giorni lavorativi, ai quali puoi va aggiunto il lavoro di rivestimento e finitura finale che, in base al layout e al progetto, può variare da altri 2-3gg sino anche ad una settimana.

In ogni caso, è molto importante avvalersi di professionisti per quanto riguarda il rivestimento e finitura finale. Infatti se l’acquisto e il montaggio di una piscina fuoriterra può essere effettuato anche da soli, la finitura coinvolge aspetti e dettagli che se non considerati adeguatamente posso avere spiacevoli conseguenze future.

Solo infatti con un professionista del settore (anche a seguito di un sopralluogo), potrete valutare e scegliere con attenzione non solo il materiale più adatto alla finitura, ma anche il tipo di montaggio e di struttura più idonei al vostro caso, per garantirvi un lavoro bello e duraturo.

 

Esempi-pavimenti-bordo-piscina