Profili per piastrelle: caratteristiche, tipologie e funzione

Sempre più spesso, per ragioni estetiche e funzionali, all’interno delle abitazioni vengono utilizzati materiali di finitura differenti. Infatti, per realizzare e posare pavimenti e rivestimenti delle pareti si impiegano, a  seconda degli ambienti, legno, ceramica, laminati, marmi, vinilici e moquette. 

Ma come si può ottenere una finitura perfetta con tutti questi materiali? Ecco che vi vengono in aiuto i profili per piastrelle! Scopriamo di più.

 

Schemi di posa pavimenti indoor: guida completa

 

Cosa sono i profili piastrelle e a cosa servono?

Capita spesso che l’impiego dei profili decorativi per piastrelle venga trascurato, in quanto questi accessori non vengono considerati fondamentali per la realizzazione del pavimento o del rivestimento, ma non è così. 

I profili per piastrelle, infatti, svolgono diverse funzioni essenziali per ottenere un risultato finale funzionale e di design:

  • Garantiscono una finitura elegante e a regola d’arte;
  • Raccordano perfettamente superfici di diversa tipologia o materiale, portandole allo stesso livello;
  • Proteggono le piastrelle da eventuali urti;
  • Fungono da copertura per i bordi irregolari delle piastrelle;
  • Si puliscono facilmente e sono igienici, in quanto consentono di evitare le fughe ad angolo (nelle quali si accumula sporcizia).

 

Come scegliere i profili per piastrelle?

Esistono diversi tipi di profili per piastrelle, tutti realizzati con materiali diversi per adattarsi al meglio alle numerose tipologie di pavimenti esistenti. Infatti, ci sono profili studiati appositamente per unire piastrelle dello stesso materiale e profili pensati per allineare altezze e pavimenti diversi. 

Inoltre, i profili per piastrelle si dividono nelle seguenti categorie:

  • Profili paraspigoli per piastrelle;
  • Profili angolari per piastrelle;
  • Profili terminali per piastrelle.

La scelta del profilo dipende principalmente dai seguenti fattori:

  • Dallo spessore del materiale di pavimentazione;
  • Dalla funzione alla quale il profilo deve rispondere (raccordo, coprisoglia, separazione, etc.);
  • Dal risultato estetico desiderato: è importante abbinare correttamente la finitura e la tipologia di profilo.

 

Profili in alluminio per piastrelle, in acciaio inox, in PVC: le principali tipologie per pavimenti

Esistono numerosi profili per piastrelle di pavimento e rivestimento. In primo luogo, i profili si differenziano per il materiale con cui sono realizzati: esistono profili in alluminio per piastrelle, profili in acciaio per piastrelle, in plastica, in ottone, in PVC, etc. 

In genere, il PVC è il materiale più apprezzato in quanto risulta semplice da personalizzare, eco-friendly ed economico.

Dopo aver valutato il materiale, per scegliere il profilo giusto è fondamentale considerare la funzione che deve svolgere. Come abbiamo già anticipato, il mercato mette a disposizione numerosi profili, ognuno con una funzione dedicata. Scopriamo insieme quali sono i principali.

 

Profili di raccordo per pavimenti

Si utilizzano i profili di raccordo semplice quando le quote delle superfici sono identiche. Tale soluzione aiuta anche a nascondere eventuali imperfezioni di taglio della pavimentazione, garantisce la protezione dei bordi delle piastrelle e soddisfa le esigenze di stile, grazie alla varietà delle sfumature e dei colori a disposizione sul mercato.

Profili per pavimenti copri soglia e copri giunti

I profili di raccordo pavimento assolvono la funzione di copri soglia quando vengono impiegati in corrispondenza dell’accostamento di due pavimentazioni di uguale o diversa natura (di solito, in corrispondenza di pavimentazioni di ambienti differenti). 

A differenza di tutti gli altri tipi, i profili copri soglia vengono installati a posa ultimata, dopo l’assestamento delle pavimentazioni dovuto alla dilatazione del materiale. Per questo sono meglio conosciuti come coprigiunti.

Profili per dislivello pavimento (per pavimenti di diversa altezza)

Il dislivello tra le superfici di pavimenti di diversa natura rappresenta un problema tecnico di una certa importanza: la soluzione consiste nell’applicazione di appositi profili di raccordo pavimento con diversa altezza (il dislivello deve comunque essere di pochi millimetri).

Profili di separazione pavimenti

I profili di separazione per pavimenti svolgono una doppia funzione, tecnica ed estetica, e offrono continuità tra pavimentazioni complanari, sia dello stesso materiale sia di materiale differente. Il profilo di separazione si mantiene alla stessa quota delle pavimentazioni.

Profili angolari per piastrelle

I profili angolari hanno la funzione di rifinitura sugli angoli che si formano nelle giunzioni di superfici orizzontali e verticali. Un esempio? Il pavimento e le pareti o in altri casi le scale. Questi profili sono conosciuti anche come profili paraspigoli per piastrelle.

 

Profili per rivestimenti: quali sono e a cosa servono

Le funzioni dei profili per rivestimento sono molto simili a quelle svolte dai profili per pavimento:

  • Servono per realizzare la finitura del rivestimento;
  • Servono per collegare le mattonelle al muro, evitando il taglio a vista;
  • Garantiscono una buona resa estetica complessiva;
  • Aiutano a proteggere il materiale di rivestimento da eventuali urti;
  • Mascherano bordi irregolari. 

Tipi di profili angolari per piastrelle

Esistono tre tipologie di profilo angolare per piastrelle, ognuno pensato per esigenze differenti:

  • Profili per piastrelle bagno

I profili per rivestimenti di interni sono utilizzati principalmente nelle zone bagno per completare le installazioni di giunzione tra rivestimenti e pavimenti. È preferibile che la posa dei rivestimenti avvenga in contemporanea a quella dei pavimenti, ciò per consentire di utilizzare sgusce igieniche per angoli interni a pavimento abbinate ai profili angolari di rivestimento.

  • Profili per piastrelle da esterno

I profili per rivestimenti esterni, oltre a migliorare l’estetica, rappresentano la soluzione ideale per mascherare le imperfezioni di taglio dei materiali di rivestimento. Ci sono poi profili per balconi che svolgono la funzione di gocciolatoi e vengono inseriti nella soglia terminale degli stessi.

  • Profili per piastrelle pavimento di giunzione con le pareti

I profili angolari di giunzione tra parete e pavimento sono perfetti come profili per piastrelle del bagno per evitare che polvere e sporco si accumulino. Inoltre, facilitano la pulizia degli angoli interni: per questo motivo vengono impiegati particolarmente nelle industrie alimentari, nelle piscine e nei servizi igienici. 

Garantiscono, infatti, il rispetto degli standard igienico-sanitari previsti per i luoghi pubblici e aperti al pubblico. Infine, servono anche a nascondere o a sostituire i calafati siliconici, che inevitabilmente ingialliscono nel corso del tempo.

 

Profili per pavimenti: l’offerta di Dakota Group

L’offerta di profili per piastrelle di Dakota è ampia e si articola in sei differenti prodotti:

  • Giunto di dilatazione a lisca di pesce in silicone, da posizionare tra massetto e massetto. Il profilo non deve superare il bordo di rivestimento, ma va collocato tra 0,5-1 millimetri più in basso. 

Giunto di dilatazione a lisca di pesce

Nelle superfici interne, per la posa del giunto di dilatazione, è consigliabile realizzare dei riquadri di 20-30 metri quadrati; di 10-15 per quelle esterne. Il giunto è realizzato in polipropilene e silicone ed è disponibile nelle dimensioni (base per altezza) di 8 x 25, 8 x 35 e 8 x 50 millimetri.

  • Giunto di dilatazione in silicone: si tratta di un profilo di dilatazione di tipo aperto, da posizionare tra piastrella e piastrella. Il profilo non deve superare il bordo del rivestimento, ma posizionarsi tra 0,5 - 1 millimetri più in basso. Consente di evitare fessurazioni e rotture delle pavimentazioni posate a colla causate da sollecitazioni, assestamenti e sbalzi termici. 

Giunto di dilatazione in silicone

Nelle operazioni di posa di pavimenti interni è consigliabile realizzare dei riquadri di 20-30 metri quadrati, mentre di 10 -15 per quelle esterne. La posa avviene a colla. È realizzato in polipropilene e silicone ed è disponibile nelle dimensioni di 8 millimetri (base) x 8, 10, 12, 14 e 16 millimetri (di altezza) con silicone trasparente e 8 x 8 e 8 x 10 millimetri con silicone grigio.

  • Profilo sguscio: è un profilo da utilizzare sia in orizzontale, sia in verticale per il raccordo tra pavimenti e rivestimenti. Si impiega in particolare nei bagni e nei servizi igienici. È realizzato in resina termoplastica in pvc di colore bianco ed è disponibile nelle dimensioni (altezza) di 8 e 10 millimetri.

Profilo pavimenti a sguscio

  • Profilo sguscio Magnum: viene utilizzato sia in orizzontale, sia in verticale per il raccordo tra pavimenti e rivestimenti dei bagni e dei servizi igienici. È realizzato in resina termoplastica pvc di colore bianco.

Profilo pavimenti raccordo igienico

  • Raccordo igienico: viene utilizzato per raccordare pavimenti e rivestimenti già in opera, soggetti a frequenti lavaggi e trattamenti igienizzanti. È realizzato in resina vinilica di colore bianco ed è disponibile nella dimensione 23 x 23 millimetri.

Profilo pavimenti raccordo igienico

  • Raccordo igienico Magnum: è utilizzato nel raccordo di pavimenti e rivestimenti già in opera, soggetti a frequenti lavaggi e trattamenti igienizzanti. Realizzato in resina termoplastica pvc di colore bianco e disponibile nella dimensione 45 x 45 mm.

Profilo pavimenti raccordo igienico 

 

I profili per piastrelle e per rivestimenti: l’offerta di Dakota Group

Ancora più ampia è l’offerta Dakota per quanto riguarda i  profili per piastrelle e per rivestimenti. Infatti, sono 39 i prodotti messi in commercio dal Gruppo. Si tratta di profili, di vario materiale e colore, che trovano collocazione a coronamento delle pareti verticali e dei pavimenti, donando loro importanza dal punto di vista estetico e funzionale:

  • PVC: tre i profili Jolly per piastrelle nei colori bianco, colorato e marmorizzato;
  • Alluminio: ampia la scelta per quanto concerne materiali di finitura, plus, satinato, lucido, argento, argento e ottone, anodizzato. Caratteristiche: profili jolly, a L, a T, salvaspigolo, soglia coprigiunto, listello, terminale, paragradino arrotondato, angolare interno, etc. Anche le dimensioni sono diverse: da 8 millimetri fino a 25 a seconda della tipologia;
  • Profili in ottone per piastrelle, con due modelli a catalogo: a T in ottone lucido e bandella in ottone satinato;
  • Profili in acciaio inox per piastrelle, con tre modelli a catalogo: Jolly da 8 a 12 millimetri, a L da 8 a 10 millimetri, da 12,5 millimetri.

L’offerta si completa con una serie di accessori e raccordi.

 

I profili per balconi: l’offerta di Dakota Group

Dakota nel suo catalogo propone 4 diversi profili per balconi:

  • Profilo per balconi Start: utilizzato come protezione e finitura delle piastrelle nei bordi esterni di terrazze e balconi. Dotato di gocciolatoio, viene prodotto in lega di Alluminio-Magnesio-Silicio annodizzato argento. Consigliato per piastrelle con spessore fino ai 12 mm.

Profilo per balconi Start

  • Profilo per balconi Terminale: viene utilizzato per proteggere la pavimentazione a ridosso dei bordi di terrazze e balconi, la particolare conformazione permette anche di proteggere i bordi di gradini e marciapiedi, nascondendo così la giunzione tra pedata e alzata.
    Realizzato in lega di Alluminio-Magnesio-Silicio e verniciato di colore grigio cenere (RAL 7038) o grigio antico, è consigliato per piastrelle o marmi con spessore dai 10 ai 35 mm.

Profilo per balconi terminale

  • Profilo per balconi con Gocciolatoio: è il classico profilo di protezione posto sulla soglia dei bordi di terrazzi e balconi. Dotato di gocciolatoio che permette lo scolo dell'acqua, viene prodotto in lega di Alluminio-Magnesio-Silicio. Può essere verniciato di colore grigio cenere (RAL 7038) o grigio antico. Consigliato per piastrelle con spessore fino ai 21 mm.

Profilo per balconi con gocciolatoio

  • Profilo per balconi con scarico acqua: questo modello, oltre alla funzione di protezione dei bordi di terrazze e balconi, permette anche lo scolo dell’acqua tramite dei fori presenti nel profilo.
    Consigliato per piastrelle con spessore fino ai 12,5 mm, è realizzato in lega di Alluminio-Magnesio-Silicio e viene proposto nei colori grigio-cenere e grigio antico. Inoltre, sono disponibili due diverse altezze di 10 e 12,5 mm.

Profilo per balconi con scarico acqua

 

<script> (function () { window.addEventListener('load', function () { setTimeout(function () { var xhr = new XMLHttpRequest(); xhr.open('POST', '/_hcms/perf', true /*async*/); xhr.setRequestHeader("Content-type", "application/json"); xhr.onreadystatechange = function () { // do nothing. }; var connection = navigator.connection || navigator.mozConnection || navigator.webkitConnection; function populateNetworkInfo(name, connection, info) { if (name in connection) { info[name] = connection[name]; } } var networkInfo = {}; if (connection) { ['type', 'effectiveType', 'downlink', 'rtt'].forEach(function(name) { populateNetworkInfo(name, connection, networkInfo); }); } var perfData = { url: location.href, portal: 3077106, content: 89281095257, group: -1, connection: networkInfo, timing: performance.timing }; xhr.send(JSON.stringify(perfData)); }, 3000); // Execute this 3 seconds after onload. }); })(); </script> <script> var hsVars = hsVars || {}; hsVars['language'] = 'it'; </script> <script src="/hs/hsstatic/cos-i18n/static-1.53/bundles/project.js"></script> <!-- $$__SECOND_PASS_JS_FOOTER__$$ -->